SPEDIZIONE GRATUITA DA 35€ - 20% DI SCONTO - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - ASSISTENZA CLIENTI IMMEDIATA - PAGAMENTI SICURI E PROTETTI

News & Partnership

D’AMICO E ROBO RINNOVANO LA PARTNERSHIP CON IN CIBUM SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE GASTRONOMICA

D’Amico insieme a Robo, dal 1938 punto di riferimento per i professionisti dell’Ho.Re.Ca. e parte del Gruppo D’Amico dal 2018, confermano anche quest’anno la partnership con In Cibum, Scuola di Alta Formazione Gastronomica.

La scuola si distingue per offrire un’esclusiva formazione a giovani appassionati di cucina, professionisti e aspiranti cuochi, pasticcieri e pizzaioli. È anche un canale d’accesso privilegiato per il mondo del lavoro mettendo in contatto gli allievi con chef stellati e i migliori professionisti della cucina, italiani ed internazionali, e garantendo lo sviluppo di relazioni e sinergie con tutto il mondo eno-gastronomico.

Il Gruppo D’Amico, in qualità di main partner, parteciperà attivamente nella Scuola tramite diversi progetti e fornendo alcuni prodotti selezionati Robo e D’Amico nei corsi di cucina con l’obiettivo di mettere in risalto la specializzazione, l’eccellenza e la qualità nel settore dell’Ho.Re.Ca. che contraddistinguono le due realtà.

Infatti, la prossima occasione che vedrà il coinvolgimento attivo del Gruppo è in programma il 13 settembre in occasione della prima edizione di In Cibum Extra, che sarà un appuntamento annuale della Scuola, nato con l’obiettivo di creare un’occasione di dialogo tra i protagonisti del complesso mondo del food italiano. Il tema di quest’anno è la “riscoperta” declinata tenendo conto dell’esperienza del lockdown, che ci ha concesso di riflettere su una serie di aspetti, tra cui radici, tradizioni e priorità.

Un’intensa giornata tra formazione, divulgazione, confronto e intrattenimento dove lo chef Valentino Tafuri realizzerà una pizza in teglia con i Pomodori Electum D’Amico e inoltre, Michele Bufano - chef ambassador di Robo – delizierà gli ospiti durante la pausa pranzo realizzando dei piatti versatili e veloci utilizzando i prodotti del brand.

I partecipanti riceveranno al termine dell’evento un gift composto da una shopper Robo con all’interno una referenza dei Pomodori Electum D’Amico.

“La rinnovata collaborazione con In Cibum, oltre ad essere in linea con i nostri valori aziendali, dimostra la nostra forte attenzione verso queste tipologie di iniziative che hanno l’intento di valorizzare non solo i giovani talenti e il loro impegno, ma anche di far scoprire ai professionisti del settore la qualità e la versatilità dei nostri prodotti” dichiara Maria D’Amico, Marketing Manager di D’Amico.

Per informazioni e prenotazioni: https://scuola.incibum.it/extra/


D’AMICO LANCIA LA PRIMA EDIZIONE DEL CONTEST “PANINO VEGGIE STYLE – L’ALTRA FACCIA DEL PANINO”

IN COLLABORAZIONE CON 50 TOP ITALY

D’Amico, insieme a Robo, brand del Gruppo specializzato nella produzione di prodotti per il “fuori casa”, rinnova anche quest’anno la sua partecipazione  a 50 Top Italy e 50 Top Pizza. Inoltre, D’Amico insieme a 50 Top Italy premierà i giovani talenti della ristorazione con un contest speciale a loro dedicato: “Panino Veggie Style – L’altra Faccia Del Panino”.

D’Amico a 50 Top Italy e 50 Top Pizza

D’Amico, ancora una volta al fianco di 50 Top Italy, la guida che premia i Migliori Ristoranti italiani in Italia e nel Mondo, valorizzerà il food Made in Italy conferendo 2 premi speciali in quattro categorie “Ristoranti Oltre 120€”, “Ristoranti Fino a 120€”, “Trattorie/Osterie” e “Low Cost”. Per questa edizione D’Amico sarà coinvolto anche nella guida dei 50 Top Italy Luxury, una sezione apposita di 50 Top Italy, dedicata a strutture alberghiere esclusive in Italia come Hotel, Relais, e Residenze di Charme, che dispongano di un ristorante e un servizio food & beverage di alto livello. Per l’occasione D’Amico devolverà un premio speciale al vincitore. Infine, anche per la classifica “Migliori ristoranti italiani fuori dall’Italia” D’Amico metterà a disposizione due premi ad hoc. D’Amico, con il brand Robo, sarà protagonista come main partner anche di 50 Top Pizza, la guida che premia le migliori pizzerie in Italia e nel resto del mondo valutando elementi quali: pizza, servizio, ambiente, attesa, vino, birra, beverage. Nella guida saranno presenti circa 500 pizzerie italiane di cui le prime 100 in forma di classifica. Alla parte italiana sarà affiancata la classifica Europa, quella degli Stati Uniti e i premi internazionali (Pizza napoletana nel mondo, miglior pizzeria di Africa, Emirati Arabi, Giappone, Asia, Oceania, Sud America, Brasile). Sia per 50 Top Pizza Italia che per 50 Top Pizza Europa Robo assegnerà due premi speciali firmati dall’azienda.

Contest “Panino Veggie Style – L’altra Faccia Del Panino” firmato D’Amico

In occasione di 50 Top Italy, D’Amico lancia la prima edizione del contest “Panino Veggie Style – l’altra faccia del panino” dedicato ai panini vegetariani, uno dei trend più in voga nell’ultimo periodo.  Il panino rappresenta, infatti, una vera e propria rivoluzione del sistema alimentare, che mostra un cambiamento nel mondo culinario. Se inizialmente era considerato un pasto fast e easy che prestava grande attenzione più all’aspetto pratico che alla qualità, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un’evoluzione, sia nella qualità che nel gusto. Le ricette golose sono diventate anche salutari e leggere e con il tempo sono sempre più frequenti anche le opzioni vegetariane.

Il contest è rivolto ai giovani professionisti della ristorazione con meno di 35 anni che dovranno realizzare, con creatività e rispetto delle materie prime, un panino senza carne il cui protagonista principale sarà il Pomodoro Secco D’Amico che verrà inviato dall’azienda. L’iniziativa è volta a valorizzare i talenti creativi, attraverso una visione consapevole e sostenibile dell'alimentazione, e l’ingrediente in tutte le sue possibilità creative e di gusto.

Il vincitore riceverà diversi premi e entrerà nel team aziendale diventando brand Ambassador di D’Amico per un anno, con una visibilità continuativa attraverso delle attività in sinergia con il brand vivendo così l’azienda a 360 gradi.

A partire dal 14/04/2021 ed entro il 28/04/2021 si potrà inviare la propria candidatura a info@50topitaly.it. Per ulteriori informazioni e modalità di iscrizioni al Contest Panino Veggie Style – l’altra faccia del panino di D’Amico è possibile consultare il seguente link: https://www.50topitaly.it/it/veggie-style-laltra-faccia-del-panino-il-nuovo-contest-di-50-top-italy-e-damico/.

 “L’intento comune è riconoscere, valorizzare e premiare le nuove eccellenze della cucina italiana presenti non solo nel nostro territorio ma anche nel resto del mondo.” commenta Maria D’Amico, Marketing Manager di D’Amico. “Essere ancora partner di un progetto così importante per il food offre l’opportunità ai migliori ristoranti e pizzerie italiani e esteri di essere conosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Quest’anno con il lancio nel nuovo contest “Panino Veggie Style” vogliamo premiare i giovani talenti per il loro impegno e bravura.”


Il Consorzio Tradizione Italiana rinnova l’organo amministrativo confermando la fiducia all’Amministratore Delegato Sabato D’Amico

Le 16 aziende di Tradizione Italiana, che dal 2012 sono impegnate nella diffusione del Made in Italy di qualità nel mondo, hanno rinnovato l’organo amministrativo, confermando per il secondo triennio Sabato D’Amico Amministratore Delegato, che continuerà ad affiancare la Presidente Immacolata Simioli.

Sabato D’Amico, 58 anni, dei quali 35 impegnati nell’azienda di famiglia, nominato nel 2011 Cavaliere della Repubblica, eletto nel 2020 Presidente del Gruppo Alimentare di Confindustria Salerno, è amministratore delegato della D&D Italia, gruppo D’Amico, azienda leader nella produzione di conserve alimentari, sinonimo del made in Italy nel mondo e presente sul mercato coi marchi D’Amico, Logrò, Montello, Robo e Dega.

In questo anno pandemico – afferma Sabato D’Amico, amministratore delegato dell’omonima azienda - abbiamo dovuto ridisegnare completamente le attività consortili ed il pensare ai valori fondanti del Consorzio, a ciò che ci ha uniti 8 anni fa, mi ha aiutato molto nel proporre nuovi progetti che andassero sempre nella direzione della coesione e dello sviluppo delle sinergie in un contesto non solo internazionale. “Ora più che mai dobbiamo confrontarci e fare rete, facendo emergere ciò che ci unisce rispetto a ciò che ci distingue”, ed è in quest’ottica che l’anno scorso abbiamo costituito un’ulteriore associazione per il Consorzio, chiamandola “Club Amici di Tradizione Italiana” che si compone di aziende partner di altissima qualità, con cui abbiamo creato una più stretta collaborazione.

Il primo mandato dell’amministratore delegato D’Amico è stato fortemente caratterizzato dall’espansione della compagine consortile con l’obbiettivo di associare aziende che potessero completare e rappresentare tutto il territorio nazionale: oggi Tradizione Italiana è composta da 16 aziende che hanno sede in diverse regioni del “Bel Paese”. Gli ultimi associati hanno completato il paniere di prodotti offerti grazie alle produzioni di Riso Vignola in Piemonte, gli ortaggi surgelati della Gias srl in Calabria, passando per i formaggi pecorini di Argiolas in Sardegna, i biscotti della tradizione Di Leo in Basilicata, gli allevamenti di suini, bovini e ovini processati dalla Siciliani in Puglia e gli originali ed innovativi prodotti per caffeterie/gelaterie di General Fruit in Lombardia. 

Tradizione Italiana nasce nel luglio 2012 associando un primo gruppo di aziende campane quali Acetificio De Nigris, Oleificio Basso, Besana frutta secca, D’Amico sottoli, Fattorie Garofalo caseificio, Fresystem dolci surgelatiKimbo caffè, La Doria conserve, Pastificio Di Martino, al quale nel tempo si sono unite le altre aziende italiane, come la pugliese Molino Casillo, e le sopra menzionate Di Leo, Riso Vignola, Gias, General Fruit e Siciliani, tutte aziende vocate ai mercati esteri, con attività produttive in Italia, che rappresentano marchi e prodotti di eccellenza del Made in Italy.

Il Consorzio Tradizione Italiana può contare su 32 siti produttivi, 3.300 occupati e un fatturato complessivo di circa 3 miliardi di euro: numeri significativi in grado di competere e vincere attraverso innovativi canali di marketing.

Due le direttrici intraprese: promuovere in tutti i Paesi del mondo la cultura enogastronomica italiana di qualità; individuare e favorire sinergie tra le aziende per lo sviluppo collettivo delle attività di promozione e vendita.


D’AMICO OTTIENE IL PRESTIGIOSO CERTIFICATO ELITE DI BORSA ITALIANA

Milano, marzo 2021 – D’Amico, azienda italiana specializzata da oltre 50 anni nella produzione di conserve alimentari, raggiunge un traguardo importante nel 2021, ottenendo il rinomato Certificato ELITE di Borsa Italiana.

La Certificazione ELITE, è riservata esclusivamente ad aziende che si contraddistinguono per la loro eccellenza e il loro alto potenziale di crescita e innovazione.

Questo riconoscimento è un traguardo importante per l’azienda che rafforza e consolida la sua presenza sul territorio nazionale ed internazionale.


D’AMICO CUSTODE DELLA CULTURA E DEL TERRITORIO CON LA DONAZIONE A FAVORE DEL PARCO ARCHEOLOGICO DI PAESTUM


Milano, marzo 2021 – D’Amico, tra le principali aziende italiane nella produzione di conserve alimentari è da sempre legata al mondo dell’arte e della cultura, e in qualità di donor ha partecipato a favore del Parco Archeologico di Paestum, in particolare al monitoraggio sismico del Tempio di Nettuno, patrimonio dell’UNESCO.

Il monitoraggio sismico ha come obiettivo misurare in tempo reale ogni minimo movimento della struttura, grazie a dei sensori di ultima generazione posizionati nelle parti alte dell’edificio e nel sottosuolo.
Grazie a ciò sarà possibile rintracciare i cambiamenti strutturali che non sono percepibili a occhio nudo e che potrebbero rappresentare un rischio.

Donare per la realizzazione del progetto di monitoraggio ci ha fatto sentire custodi della storia – dichiara Sabato D’Amico amministratore delegato dell’omonima azienda -. Con la nostra azienda cerchiamo di affermare il made in Italy in tutto il mondo e a contribuire allo sviluppo di questo territorio della Piana del Sele, così ricco di risorse naturali e di cultura. Essere un mecenate significa creare un rapporto saldo con importanti realtà come il Parco Archeologico di Paestum e Velia che quotidianamente tutelano e valorizzano i nostri beni culturali per scrivere un progetto di crescita di più ampio respiro che guarda al futuro”.